Scopri

arrosticini abruzzesi Scerni

 
 
 
 
 

Gli arrosticini

 
L’Abruzzo è una regione dove le greggi di pecore, agnelli e capre sono ancora molto numerose, in particolare nei territori appenninici. Ne derivano tradizioni gastronomiche e casearie antiche, come vengono identificate nel territorio della provincia di Chieti e Pescara, tra cui gli arrosticini. La loro preparazione è abbastanza semplice. Si tratta infatti di pezzi di carne di pecora, infilata a uno spiedo e cotta alla brace.
 
 
 
 
 
Stile e
le tuncelle
Le Tuncenelle sono un tipico alimento di strada. Tra gli arrosticini abruzzesi a Scerni vi sono anche gli spiedini di agnello e maiale grigliati, che vengono solitamente venduti nei piccoli chioschi. Gli arrosticini (detti anche rrustelle o arrustelle in alcune zone), originari della zona pedemontana del Gran Sasso d’Italia, in provincia di Pescara, sono diffusi in tutto il territorio regionale. Questo particolare tipo di carne, la cui consistenza è di carne ovina, tradizionalmente di castrato, che oggi è quasi sempre di pecora, viene tagliata a tocchetti ed infilata in spiedini. La cottura avviene su di un braciere dalla caratteristica forma allungata definito canala (in dialetto furnacell) per la sua somiglianza ad un canale di gronda.
 
Arrosticini abruzzesi Scerni